donne guardano il mare

E SE LA VITA FOSSE PIÙ SEMPLICE DI QUELLO CHE PENSIAMO?

La complessa semplicità della natura umana

 

A ben guardare, l’aiuto che cerchiamo dallo psicologo è quello di riprendere le fila della nostra vita; molti pazienti, i quali sanno di poter, nel mio studio, parlare come mangiano, mi parlano di “uscire dal casino”, complicarsi meno la vita, farsi meno “pare mentali” prima di agire.

Credo fermamente che lo psicologo sia un riduttore di complessità; a maggior ragione questo appare vero se pensiamo, come ci insegna la psicologia strategica di Giorgio Nardone, che molte problematiche nascono proprio dal tentativo che facciamo per risolverle:

  • prolunghiamo la tortura del dolore nel tentativo di evitarlo
  • aumentiamo l’ansia proprio mentre siamo impegnati a calmarci
  • cerchiamo di perdonare l’imperdonabile
  • affoghiamo nei dubbi mentre navighiamo a caccia di certezze

Siamo contraddittori, strani, banali, complessi, forti e fragili. A volte tutto insieme.

 

arcobaleno negli occhi

 

Ciò che ci appare strano, insostenibile, paradossale sembra proprio essere ciò che caratterizza la natura umana.

E se accettare tutto questo fosse più semplice che combatterlo?

Non ricordo esattamente dove, ma lessi tempo fa delle parole che ben riassumono questo pensiero; le riporto liberamente così come la memoria le concede:

Quello che ho imparato dalla psicologia è che i misteri più misteriosi dell’essere umano sono in realtà sotto gli occhi. Ossia che l’uomo è fatto di paradossi ed è incoerente; che alcune cose nella vita non si possono perdonare; che se c’è un carnefice c’è una vittima, ma che è vero anche il contrario; e che a volte, per il dolore, non possiamo fare nulla.

 

Torna in homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiama ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: